La "mia" confraternita è differente...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La "mia" confraternita è differente...

Messaggio  Danny il Lun Ott 26, 2009 7:47 pm

Così come recitava lo spot di una banca, la confraternita anzi arciconfraternita di Santo Stefano continua sempre a distinguersi dalla "rivale". Gli assidui frequentatori dei giornali on-line di Molfetta avranno letto che nella giornata di sabato nella nostra città sarebbero arrivati 20 tour operator americani con l'obiettivo di organizzare degli stage per l'apprendimento della cucina italiana e contemporaneamente valorizzare il territorio (Molfetta, Terlizzi, Bitonto). Non a caso subito si sono mosse la Provincia (Atp), la ProLoco (che finalmente si è risvegliata) e l'assessorato al turismo del Comune (che a quanto pare ESISTE). Nonostante la cattiva giornata dovuta alle avverse condizioni metereologiche, e ad un piccolo inconveniente occorso al pulman dei visitatori, questi americani hanno avuto modo di poter visitare la città. Tralasciando il discorso in generale sul turismo a Molfetta che offre poco, possiamo affermare con certezza che la settimana santa (e quindi le statue) entrano di diritto nell'esiguo patrimonio artistico, culturale e perchè no anche turistico della nostra città! Non a caso dal 2007 su iniziativa di un singolo è partito il progetto SettimanaSantaaMolfetta divenuto poi inPuglia che ha dato un notevole impulso almeno a livello mediatico risvegliando un ambiente assopito da anni. Ovviamente per motivi sconosciuti non si sa perchè S.Stefano non ha partecipato attivamente sobbarcando tutto l'onere e direi giustamente anche l'onore alla Morte di mandare avanti un progetto rivolto a entrambi e senza alcun tipo di guadagno economico. Sabato scorso si è ripetuto un ulteriore episodio (da quanto mi è stato riferito, attendo ovviamente smentite) mentre nella Chiesa del Purgatorio i tour operator hanno potuto ammirare e contemplare le Statue rimanendone COLPITI POSITIVAMENTE a Santo Stefano hanno trovato il portone CHIUSO!!!! Effettivamente pretendiamo troppo da Santo Stefano, già per noi molfettesi è un privilegio raro poter ammirare i Misteri durante tutto l'anno, figuriamoci poi se possono o potrebbero averlo americani ed eventuali turisti. A questo punto direi che più che differente dalle altre confraternite la definirei indifferente nei confronti dell'intera CITTA'.

Danny

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 19.06.09
Località : Molfetta - Bisceglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "mia" confraternita è differente...

Messaggio  Franco Stanzione il Mar Ott 27, 2009 12:38 am

Danilo, due giorni prima mi ha telefonato Leo Petruzzella, l' assessore alla cultura del comune di Molfetta, chiedendomi di aprire il Purgatorio per questa cosa qui.
Io ti dico sinceramente che avrei preferito riposare, ma ho dato ugualmente la mia disponibilità ad andare ad aprire alle 15. Dalle 15 poi, si sono presentati alle 17 inoltrate.
Ma io mi chiedo: un altro, al posto mio lo avrebbe fatto?
Il problema è che io non faccio testo perchè sono io fuori di testa per queste cose, ma anche a S. Stefano, chi avrebbe dovuto andare ad aprire la chiesa?
Io sono uno che sta tralasciando anche il lavoro per queste cose qui, ma che si può pretendere da chi non è libero come me che sono un lavoratore autonomo (e riaggiungo ... fuori di testa)?.
Io non sono esempio da menzionare, sono io e basta.
Poi mi chiedo: e chi me lo fa fare, dopo che oltre tutto, con quello che faccio e come mi dedico, se ne vengono due buoni a nulla e mi creano tutto quello che mi stanno creando?
Vero è che non riescono manco in questo, ma intanto un po' di tempo appresso a loro me lo fanno perdere.
Incece non condivido che chiami rivale S. Stefano, perchè tale non è e, almeno per me non potrebbe essere perchè S. Stefano ce l' ho nel cuore come ho nel cuore la Morte. Per me la differenza tra le due è che una è atrio e ventricolo destro e l' altra è atrio e ventricolo sinistro ... e che alla fine il cuore batte con entramne e per entrambe. Spero di aver reso l' idea di come intendo le mie due adoratissime ariconfraternite.
Vero è che nel recente passato un priore con la p minuscola che avrà anche fatto il priore ma che di S. Stefano non ha capito un ca ...o, si è permesso di mettere in dubbio questo, ma son fatti suoi. Fino a prova contraria, con ampia facoltà di documentazione, tutti sanno che cosa rappresento io nella Settimana Santa molfettese e cosa ha rappresentato lui come meteora alla guida di S. Stefano ... cioè il nulla.
Non solo, ma ha precipitato S. Stefano nel totale isolamento da tutto il contesto cittadino, cosa che invece non hanno fatto i suoi predecessori ... insomma, il peggior priore della storia di quella congrega.

_________________
Il BLOG: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Il SITO: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

"Siano volti in fuga ed arrossiscano
quanti vogliono la mia rovina."
(Salmo 70,3)
avatar
Franco Stanzione
Admin

Numero di messaggi : 135
Data d'iscrizione : 18.06.09
Età : 62
Località : Molfetta

Vedi il profilo dell'utente http://lamiasettimanasanta.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "mia" confraternita è differente...

Messaggio  Danny il Mar Ott 27, 2009 1:43 am

"Vi" ho definiti rivali non perchè lo siete ma perchè S.Stefano vi vuole vedere come tale specialmente quando adotta queste decisioni che tendono ad isolare l'intera congrega. E' anche vero che alcune scelte fatte in passato sono attribuibili esclusivamente alla precedente amministrazione che nulla ha a che fare con l'attuale, ma è anche vero che ancora una volta si è persa l'opportunità per fare qualcosa di buono. Come ben sai io parlo da persona totalmente esterna al mondo confraternale, parlo in primis come molfettese e poi come cristiano. Quando mi si preclude la possibilità di poter entrare in chiesa per ammirare o pregare sui Misteri perchè la chiesa è chiusa mi fà leggermente incazzare! Quando viene un qualche parente o conoscente la prima cosa di Molfetta che porto a vedere sono le statue e combinazione i Misteri non sono mai riuscito a farli vedere a nessuno. Purtroppo in questa città si è capito ben poco cosa sia e come si faccia cultura e turismo e parlo a livello non solo di chiese. Purtroppo bisogna solo sperare nella buona volontà di quelli che vengono definiti "malati"...

Danny

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 19.06.09
Località : Molfetta - Bisceglie

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "mia" confraternita è differente...

Messaggio  paky il Mar Ott 27, 2009 7:41 pm

concordo pienamente con Danilo...
avatar
paky

Numero di messaggi : 85
Data d'iscrizione : 13.08.09
Località : molfetta-bisceglie

Vedi il profilo dell'utente http://mofettae.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "mia" confraternita è differente...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum